martedì 29 ottobre 2013

Sexy modelle sponsorizzano le bare da morto: ecco il calendario bizzarro di una ditta polacca




Un modo alquanto bizzarro di promuore i propri prodotti, specialmente se si tratta di bare mortuarie e le 'testimonial' sono delle bellissime modelle super sexy.
Pose da urlo e senza veli: questo il nuovo calendario di Lindner, un'azienda polacca di casse da morto, che da ben quattro anni ha deciso di sponsorizzare i propri prodotti in questo modo.

"Abbiamo voluto mostrare la bellezza delle fotomodelle polacche insieme alla bellezza delle nostre bare e dimostrare che una cassa da morto non è un simbolo religioso, ma un contenitore", commenta Zbigniew Lindner, titolare dell'azienda e ideatore della campagna pubblicitaria.

Smartphone al posto della baby sitter, il 38% dei bimbi cresce con le nuove tecnologie



 Bambini sempre più digitali e gli smartphone fanno perdere il posto di lavoro alle baby sitter. Il 38% dei bambini sotto i due anni cresce utilizzando tablet e smartphone. Questo è quanto rivela uno studio di "Common Sense Media", organizzazione no-profit di San Francisco impegnata nello studio degli effetti che le nuove tecnologie hanno sui giovani utenti.  «Non solo aumenta la quantità di bimbi coinvolti, ma anche il tempo di utilizzo giornaliero di questi strumenti: nel 2011 erano 5 minuti al giorno, nel 2013 sono 15", continua Steyer. "Chi non sa ancora parlare, si alza verso il televisore e cerca di usarlo come un iPad o un iPhone», afferma uno dei ricercatori.  Certo l'allarme resta alto, l'uso dei videogame o delle tecnologie non è necessariamente negativo ma la crscita di un bambino non può essere affidata solo alla tecnologia.

venerdì 25 ottobre 2013

Belen Rodriguez hot in passerella: la gonna svolazza e scopre il lato B




Belen Rodriguez torna sulle passerelle per "Imperfect", linea di abbigliamento che l'ha scelta come testimonial per il suo brand. La showgirl ha sfilato con le altre modelle, dinnanzi a una platea di vip che contava fra gli ospiti Claudia Galanti e il marito Arnaud Mimran, per la collezione donna primavera estate 2014: Belen ha messo in mostra un fisico perfetto, nonostante la recente gravidanza, evidenziato anche grazie a degli abiti particolarmente succinti..






Claudia Galanti, mamma che relax a Ibiza!

E' incinta da diverse settimane del suo terzo figlio, eppure Claudia Galanti a Ibiza con i suoi bambini sfoggia un fisico mozzafiato. In bikini sul bagnasciuga non mostra alcuna rotondità e il suo corpo sembra appena più florido solo sul décolleté. Cinguetta mentre si rilassa in spiaggia o gioca con le bolle di sapone durante una seduta idromassaggio e avvisa le mamme: “Jacuzzi niente di meglio per rilassare i bambini”. Sarà questa la ricetta giusta per essere in formissima pur essendo mamma (quasi) tris?

giovedì 24 ottobre 2013

LA PLAY STATION 4 COSTERA' PIU' DI 1300 DOLLARI, IN BRASILE




La nuova Play Station 4, in arrivo a Novembre 2013, costerà in Brasile più di 1300 Dollari. Una cifra impressionante che però è giustificata da alcuni fattori. Leggete le caratteristiche di questa particolare notizia!
Il prossimo Novembre (sarebbe a dire il prossimo mese) è in arrivo la console next-gen della Sony, ovvero la Play Station 4. Molti utenti mondiali hanno già avviato il preordine, pagando meno di quanto costerebbe se presa al day-one o comunque giorni successivi alla sua uscita. Ma quali sono i paesi più costosi dove acquistare una PS4? E qual'è il prezzo medio a livello mondiale? Ricordiamo anzitutto che il prezzo europeo sarà di 399 €, il prezzo americano (ovvero negli Stati Uniti) sarà di 399 $, mentre nel solo Regno Unito il prezzo sarà di 349 £
Il prezzo a dir poco incredibile arriva dal Brasile, dove la console costerà circa 3999 Real ovvero 1350 € circa! I tanti fan appassionati si sono detti molto delusi della decisione presa dalla casa nipponica, che però ha risposto dicendo che il prezzo imposto è dovuto alle tasse elevate per l'importazioni di videogame, che vanno a circa il 72% del prezzo totale. Tasse davvero elevatissime per il paese Brasiliano, che tiene le stesse a circa il 71% per l'importazione di armi. Mentre la rivale Xbox One costerà l'equivalente di 740€. In questo modo molti brasiliani potrebbero optare per la XOne, anzichè la PS4? Voi che dite?

martedì 22 ottobre 2013

Evento Apple, alle 19 inizia la diretta con la presentazione dei nuovi iPad



 Apple-maniaci con il fiato sospeso: alle 19 (ora italiana) la casa di Cupertino darà ufficialmente il via alla presentazione dei nuovi prodotti. In diretta streaming verranno mostrate le novità che la Mela vuole annunciate. Attesi (ma mai confermati) le nuove versioni di iPad e iPad Mini, MacBook Pro, Mac Pro, Mac Mini e una nuova Apple Tv .  Il tablet. Dopo anni di dominio incontrastato, la Mela Morsicata ha visto assottigliarsi il vantaggio nel mercato dei tablet, dove si rafforzano le rivali che propongono modelli meno cari e con caratteristiche diverse. È il caso di Samsung Electronics, Amazon.come e Microsoft, che contendono ad Apple un terreno su cui era regina indiscussa.  iPad Mini con retina display. Secondo indiscrezioni riportate dal Wall Street Journal, Apple dovrebbe presentare una nuova versione dell'iPad Mini con Retina display ad alta definizione, ma anche una versione aggiornata del modello classico con schermo da 9.7 pollici. Per Apple i tablet rappresentano la seconda maggiore fonte di ricavi dopo l'iPhone, con 26 miliardi di dollari nei nove mesi terminati lo scorso 30 giugno, ma tra aprile e giugno le vendite di iPad sono calate rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Non era mai accaduto da quando il tablet è stato lanciato nel 2010, tanto che la società di ricerca Gartner prevede che la quota di mercato dei tablet per Apple scenderà quest'anno sotto il 50% dal 65% del 2011.

venerdì 18 ottobre 2013

ROMA WEB FEST APRE ALLA MODA, I FASHION FILM VESTONO LO SCHERMO

 

 Il Roma Web Fest ha aperto le porte alla sperimentazione della moda premiando i “Fashion film” con una sezione ad essi dedicata infatti ha riservato alla moda due premi speciali: Miglior Fashion Film e Miglior Young Fashion Film.
Questa e' l'intuizione di Janet De Nardis, nota testimonial di importanti case di moda, attrice e conduttrice televisiva. Janet e' la direttrice artistica del Roma Web Fest e insieme a Maximiliano Gigliucci ( direttore generale del RWF) ha capito che accanto alle web serie, c'è un altro mondo da esplorare e stimolare, quello dei Fashion film.   Web series, spot virale, teaser e tanti altri sono i termini che fanno parte della nostra quotidianità. La vera rivoluzione risiede nel modo di sentire e fruire dei messaggi che ci arrivano attraverso spot e prodotti audiovisivi di breve durata. In particolar modo, il mondo del Fashion e' da sempre attento all’innovazione. E' per questo che oggi moltissime aziende del lusso adoperano la rete per divulgare spot, cortometraggi o video facenti parte delle loro campagne pubblicitarie e utilizzano questi mezzi per comunicare all’utente, sempre più affezionato al web, i propri valori. La rete e' dunque, il luogo privilegiato della creatività e della sperimentazione, e rappresenta per i giovani una grande opportunità per l'elaborazione di contenuti di qualità.  Il festival che si terrà a Roma il 27-28-29 Settembre ha già ricevuto dal presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano il riconoscimento per l’alto valore dell’iniziativa ed è patrocinato da: MIBAC, Regione Lazio, ANICA, Film Commission Roma, Lazio e provincie, Anec, Anem, AGIS. Il Roma Web Fest è gemellato con Marseille Web Fest, il Los Angeles Web Fest, il Melbourne Web Fest, il Vancouver Web Fest e l’Hong Kong Web Fest e ha come fine la promozione di un nuovo modello di raccordo tra mercato cinematografico tradizionale da un lato, nuovi autori e produzioni che utilizzano il web come canale produttivo e distributivo dall’altro.

Samantha De Grenet e il Ballo delle debuttanti: a Roma tra eleganza e solidarietà





L’eleganza sposa la solidarietà: sarà Samantha De Grenet a condurre sabato 19 ottobre a Roma la VII edizione del Gran Ballo Viennese nella cornice mozzafiato dell’Acquario Romano.
Il ricavato dei biglietti per partecipare al Gran Gala Charity aiuterà la Croce Rossa Italiana a costruire la “Casa Di CRI”, una struttura per le famiglie di bambini malati che richiedono cure specialistiche (Info e acquisto: www.granballoviennese.it, Tel: 06.45494834 – 345.3977364 – 06.69303183).  36 debuttanti sfileranno affiancate dai cadetti della Guardia di Finanza con abiti disegnati dall’ideatrice dell’evento Elvia Venosa, che lo descrive così: “L’edizione 2013 del Gran Ballo Viennese è dedicata alla frase di Papa Francesco“Non permettete a nessuno di rubare i vostri sogni!”. Continuare a credere che i nostri sogni possano realizzarsi è fondamentale per tutti noi in questo momento. Il mio sogno è continuare a regalare ogni anno alle ragazze che partecipano al Ballo delle Debuttanti di Roma un’ esperienza da ricordare per tutta la vita e ai nostri ospiti una piacevole serata”.  Il parterre di ospiti si arricchisce di alcune insigni personalità in arrivo da Vienna come l’Arciduca Markus d´Asburgo Lorena, pronipote della Principessa Sissi, e il Professor Thomas Schafer Elmayer, direttore della più nota scuola di Valzer Viennese, accompagnato dalla Walz Formation.  In un’atmosfera incantata e per una sola notte la tradizione asburgica rivive un antico splendore, grazie ad un tuffo nel passato capace di ridare colore al presente.

martedì 15 ottobre 2013

Police compie 30 anni e lancia una linea di occhiali da sole vintage style




Uno dei marchi più trendy per quanto riguarda il mondo degli occhiali, che oltrepassa generazioni e viene indossato da giovanissimi, giovani e non, Police, è arrivato a soffiare su ben 30 candeline. Proprio per questa speciale occasione il marchio ha voluto rilanciare alcuni modelli di punta che hanno contraddistinto la sua linea fashion & easy nel corso di questi tre decenni.
Considerato anche che il vintage è, in tutti i settori, più alla ribalta che mai, perché non puntare proprio sugli occhiali da sole rètro? I cinque modelli che compongono questa speciale limited edition riprendono infatti montature storiche di Police. Il filo conduttore? L’oro che fa brillare tutte le montature e le mette sotto una luce diversa, vintage sì, ma anche attuale, impreziosendo tutti i modelli.
I dettagli risaltano ancora di più mentre le forme si alternano disparate. Si può scegliere infatti secondo i gusti e secondo l’ovale del viso. Ci sono quelli tondi anni ’70, alla maniera di John Lennon, tanto di tendenza adesso, che si adattano a volti spigolosi o allungati. Poi quelli rettangolari dal mood ancora più vintage, tartarugati o monocolore, per chi ama non passare inosservato. E ancora quelli squadrati e trapeizoidali, dalle lenti chiare, colorate, scurissime o fumè.
Insomma, davvero ce n’è per tutti i gusti e per tutti gli stili. I vintage sunglasses in edizione limitata by Police sono davvero evergreen. Tra l’altro è molto facile abbinarli a ogni tipo di outfit, da quello più sofisticato a quello più sporty. Per guardare il mondo con occhi diversi, bisogna puntare sulle lenti giuste, non c’è che dire!

lunedì 14 ottobre 2013

Spopolano le unghie decorate: ne potrebbe beneficiare anche l'industria del vetro



 Puo' un boccetta di smalto far bene all'industria italiana del vetro? A quanto pare si. La nail art, quella che quest'autunno colorerà le unghie di nero pece e rosso bordeaux in un trend punk molto dark, contribuirà a rasserenare (a dispetto della tendenza “cupa”) la salute del comparto. 
Franco Grisan, presidente della Zignago Vetro Spa e del CoReVe (Consorzio Recupero Vetro) che ieri era presente all'inaugurazione a Supino (Frosinone) dello stabilimento più grande d'Italia per il riciclo del vetro, ha confermato come per effetto della moda e delle nuove tecnologie, il settore stia vivendo una fase di sviluppo inaspettato. «Il boom dei disegni sulle unghie ha creato una domanda crescente di flaconcini per gli smalti e accessori, sia sul mercato interno che all'estero, tanto che per queste particolari forniture abbiamo registrato una crescita in un anno nell'ordine del 4%, con punte del 6%. In controtendenza col piattume del mercato alimentare».
I dati Assovetro lo confermano: l'industria nazionale del vetro nel 2012 ha visto scendere del 4,8%, la produzione dei contenitori dedicati agli alimentari. Flessione che invece si è fermata al meno 3,3% per quella dei flaconcini usati in cosmetica e in farmaceutica. C'è da dire anche che il settore ha un tasso del riciclo del vetro al 71%, quindi ogni 10 bottiglie di vetro prodotte, 7 sono realizzate con rottame. Secondo Grisan «questa è una scommessa per il futuro», pur ammettendo che per il settore della profumeria il discorso riciclo non vale perché la qualità estetica richiesta è altissima.

sabato 12 ottobre 2013

Anna Tatangelo mamma a tempo pieno al parco con il piccolo Andrea



 "Pancino sospetto? Avranno confuso lato. Daje… ! La sorpresa sarà un’altra! Seguitemi!". Nessuna futura gravidanza per ora per Anna Tatangelo, moglie di Gigi D'Alessio, che anzi si gode suo figlio Andrea. La cantante, che ha risposto via Twitter alle voci di un suo possibile stato interessante, è stata fotografata da "Novella2000" mentre si diverte alle giostre con il piccolo in rigoroso abbigliamento sportivo.

mercoledì 9 ottobre 2013

Dalle sfilate ecco le tendenze scarpe per l'autunno-inverno 2013-2014


Dopo la conclusione del Paris Fashion Week, è tempo di tirare le somme sui trend più interessanti ammirati nelle collezioni che ci sono state svelate e, tra gli accessori più amati dalle fashion victim ci sono le scarpe alle quali abbiamo deciso di dedicare questo articolo. Con quale stile vestiremo i nostri piedini nella stagione autunno inverno 2013 2014? Da Fendi a Louis Vuitton, da Philipp Plein a Salvatore Ferragamo, le scarpe che sfoggeremo il prossimo autunno saranno tutte caratterizzate da tacchi alti, forme raffinate e sofisticate alternate a soluzioni più innovative e di puro design.
Tra i modelli che ci sono piaciuti di più ci sono le scarpe proposte da Dolce&Gabbana al Milano Moda Donna che hanno lanciato uno dei trend più briosi ed originali, le zeppe altissime; il duo di stilisti ha decisamente puntato sull’eccentricità, dalle decolletes a punta stretta rivestite di stampe e ricami barocchi fino alle mary jane in pelle o in velluto, un modello di scarpa che molti stilisti hanno portato in passerella in queste ultime settimane, e le zeppe alte e ricamate con vertiginoso platform.
Non mancheranno moldelli glamour, femminili e iper-chic come quelli proposti da Elie Saab, come i sandali a punta stretta e sottili cinturini che salgono fino alla caviglia, realizzate in pelle scamosciata o liscia; ma la stagione autunno 2013 sarà caratterizzata anche dagli stivali come i deliziosi ankle boots stringati con tacco altissimo e pelle in suede con inserti in vernice.
Molto glamour anche le stampe, declinate soprattutto sugli stivali, come quella pitonata che ha dominato la passerella di Versace o le decolletes a righe bicolor di Vionnet, delle vere scarpe-scultura!
Ma oltre alle scarpe a punta stretta e alle zeppe, nel prossimo inverno sono ben accette anche le pumps a punta stondata. E’ il caso di Philipp Plein che ha proposto strepitose pumps dal tacco altissimo con cinturino, puramente decorativo, alla caviglia e una cascata di glitter e paillettes all over.

Tendenze moda a Bologna con Lineapelle il meglio del settore



Dalle passerelle per l'estate 2014, che si sono scatenate da New York a Londra e da Milano a Parigi, un imput emerge con grande chiarezza: va tanto di moda la pelle, sì anche per l'estate visto che i produttori sono riusciti nel miracolo di conciarla in modo che sia leggera e morbida come la seta. E se tanto mi dà tanto anche l'inverno del 2014-2015 al quale guarda l'imminente apertura di Lineapelle a Bologna sarà così: pieno di accessori di pelle ma anche di tanti capi di abbigliamento per lei e per lui.
Appuntamento con le tendenze del settore martedì 8 e fino a giovedì 10 con la produzione super raffinata di 1.160 aziende (783 italiane e 377 straniere) con 43 paesi espositori e un'attesa come sempre molto alta di visitatori tra stilisti e buyers. In ascesa le pelli basiche morbide ed emozionali, in colori polverosi ed invecchiati che sono diventati i nuovi neutri e in tante sfulature di rosso, fino alle tonalità della brace.
Esempi del grande progresso nella ricerca dei conciatori arriveranno dalla Trend Area a BolognaFiere dove gli espositori di Lineapelle presenteranno fino a 400 campionature che racconteranno dove andrà la moda nei prossimi due anni. Tanto infatti è l'anticipo che viene richiesto ai produttori, in materiali e ricerca tecnologica: vanto dei conciatori italiani, che contrastano gli aumenti continui della materia prima e l'accaparramento da parte dei colossi del lusso che fanno "cappotto" di vitelli pregiati e soprattutto di rettili e coccodrilli, è infatti una filiera che recupera sottoprodotti alimentari con un ciclo produttivo controllato dal punto di vista etico, ambientale e sociale. Pelle italiana dunque al top, come spiegherà a Lineapelle l'amministratore delegato della fiera e il direttore generale dell'Unic Salvatore Mercogliano, per l'orgoglio d 1.300 imprese con 18.000 addetti e un fatturato che ha toccato i 4.820 milioni di euro.

Inverno e bellezza




Freddo e vento, durante la stagione invernale, possono diventare nemici delle bellezza.
Il clima ideale per la nostra pelle, infatti, è quello mite, primaverile, senza eccessi né di sole, né di freddo. Come affrontare, allora, i rigori dell'inverno cittadino e le tanto attese vacanze ad alta quota? Con un poco di attenzione e qualche accorgimento.


Il freddo e il vento
 

Il freddo provoca un restringimento dei vasi di circolazione sanguigna. Una lunga esposizione provoca una certa disidratazione, molto accentuata in presenza di vento.
Brevi permanenze al freddo, invece, alternate a permanenze al caldo (per esempio brevi passeggiate seguite da soggiorni in luoghi caldi) possono contribuire alla tonificazione e ad una certa disintossicazione della pelle grazie all'alternanza di vasodilatazioni e vasocostrizioni nella circolazione periferica che accentuano il metabolismo cellulare. Conviene prevenire l'eccessiva disidratazione, che può sfociare in screpolature fino a vere e proprie escoriazioni, con creme idratanti e nutrienti od oli protettivi, specialmente se si ha una pelle secca. Le pelli grasse infatti, hanno una protezione naturale dovuta all'eccesso di sebo che le rende maggiormente resistenti agli agenti atmosferici.
Le mani, con il freddo, si sciupano più facilmente, diventano rosse e gonfiandosi. L'ideale è l'utilizzo di guanti caldi e l'uso regolare di creme emollienti.
I capelli, con il clima rigido ed il vento, tendono a seccarsi, perdendo luminosità e morbidezza. E' opportuno compensare questo fenomeno con lavaggi seguiti sempre da un balsamo, in dosi un po' più elevate del normale, che possa compensare l'effetto atmosferico. Il balsamo serve a restituire ai capelli l'untuosità naturale che troppo frequenti detersioni o condizioni esterne particolari possono rimuovere, proteggendoli dalla macerazione.

 
Il sole
 

Il sole d'inverno, specialmente in quota, può rivelarsi molto pericoloso (vedi abbronzatura).
In montagna bisogna utilizzare filtri solari più alti rispetto a quelli usati al mare in estate per evitare eritemi ed un precoce invecchiamento della pelle, difficilmente trattabile con prodotti cosmetici.
Utile è pure l'uso di occhiali da sole per proteggere gli occhi dai raggi solari e per limitare la tendenza alla lacrimazione, reazione naturale dell'organismo, dovuta al tentativo di proteggere il bulbo oculare con uno strato di film lacrimale più spesso. Talvolta inoltre, senza occhiali protettivi, per il freddo intenso ed il vento, si possono formare emorragie sottocongiuntivali per la rottura di un vaso congiuntivale a causa di una rapida vasocostrizione con conseguente lesione della parete vascolare.

L'attività fisica
Un buon livello di attività fisica o la pratica di uno Sport invernale, accanto ai benefici di ordine generale, possono aiutare a stimolare il metabolismo cellulare e migliorare la salute e l'aspetto della pelle. Vediamo in particolare gli effetti delle due più popolari discipline invernali:


Sci da discesa  

Può essere particolarmente aggressivo con la pelle perché comporta lunghe esposizioni al sole ad alta quota mentre la velocità nella discesa può causare una disidratazione cutanea paragonabile ad un forte vento. Tutto questo richiede il mandatorio uso di occhiali protettivi ed una grande attenzione per proteggere le labbra e la pelle del viso. Altamente consigliabili perciò stick per le labbra e filtri solari ad altissima protezione.

Sci da fondo  

La minore velocità non provoca gli effetti dello sci da discesa, mentre il forte impegno cardiovascolare stimola il metabolismo contribuendo alla purificazione della pelle.
Anche in questo caso peraltro è necessaria una forte protezione contro i raggi solari con prodotti con alto indice di protezione.


Conclusioni
 

Nessun problema per la bellezza in inverno se si seguono precauzioni maggiori che nelle stagioni miti. Attenzione al sole d'alta quota, vero nemico della pelle, al freddo e al forte vento che disidratano la pelle, possono screpolare le labbra e possono causare emorragie sottocongiuntivali, oltrea seccare i capelli.
Il freddo, a piccole dosi, può peraltro essere un tonificante per la pelle per l'alternanza di vasocostrizioni e vasodilatazioni nella circolazione periferica.

Gli sport invernali, così divertenti e spesso praticati in paesaggi che ritemprano lo spirito, possono causare qualche problema alla nostra bellezza. Si richiede l'utilizzo di occhiali protettivi, di creme solari ad alto indice di protezione e un maggiore utilizzo di cosmetici idratanti e protettivi per compensare gli effetti atmosferici e un maggiore impiego di balsamo dopo il lavaggio dei capelli.

Selezione di profumi per l'autunno 2013


Sì di Armani
La scrittura olfattiva è declinata su tre accordi: nettare di cassis, chypre moderno e legno biondo muschiato.
Risultato di un’estrazione specifica, il cassis scuro e intenso conserva appieno, come un frutto proibito, il suo aspetto carnoso, tipico dei frutti neri.
La rosa di maggio sublimata dalle note della fresia, s’insinua con eleganza per far scaturire un leggero tocco di patchouli.
La nota intensa di legno ambrato, l’orcanox™, svela un effluvio sensuale e caldo mettendo la firma su una fragranza di eccezionale finezza.
Eau de Parfum Spray da 30 ml - 62,00 €
Eau de Parfum Spray da 50 ml - 84,50 €
Eau de Parfum Spray da 100 ml - 118,50 €


Eclat d'Arpege Pretty Face LanvinEclat d'Arpege Pretty Face di Lanvin Alla freschezza delle foglie di lillà e del limone siciliano si uniscono la dolcezza e l’eleganza delle foglie del tè verde, la dolcezza dei fiori di pesca e delle delicate peonie; questa composizione luminosa si chiude con la dolce sensualità del muschio bianco e del cedro libanese.
Maliziosa e adorabile, la faccina disegnata di traverso sul flacone sembra fare l’occhiolino e abbonda di espressività, reagendo come una complice invitante ogni volta che la boccetta viene presa in mano per uno spruzzo di profumo.
Eau de Parfum da 50 ml - 49,00 €


Intense di Dolce&GabbanaIntense di Dolce & Gabbana L’impronta caratteristica di questa fragranza orientale fiorita è l’accostamento di nobili fiori bianchi: un mix provocante e suggestivo, come il balenare di un ricordo di passione.
Ha note di testa delicate di Neroli e Mandarino Verde, mentre nelle ricche note di cuore si apre al Fiore d’Arancio e alla Tuberosa.
Cremoso e morbido, il Fiore d’Arancio si accompagna e appoggia sulla scia densa della Tuberosa, sprigionando così appieno la sensualità tipicamente femminile che distingue la fragranza.
Le note di fondo liberano il calore e la forza del Legno di Sandalo e dei muschiati, con un tocco di Guimauve come incisivo gran finale.
Eau De Parfum da 25ml - 66 €
Eau De Parfum da 50ml - 89 €
Eau De Parfum da 100ml - 112 €

Nudo di PomellatoNude Blue di Pomellato Fragranza cristallina e sensuale ispirata al Topazio Blu London, pietra nobile, e all’Iris, simbolo della rarefatta femminilità europea.
Un’ouverture di Limone e Ribes Nero, mitigati dall’Accordo Bamboo, lasciano scoprire il cuore fiorito: il maestoso Iris si intreccia alle note aeree della Fresia, a quelle delicate della Peonia e più intense della Magnolia.
Lo splendente accordo floreale sfuma verso la vellutata base orientale di Musk Bianco, Eliotropio, Legni Ambrati e Vaniglia.
Eau de Parfum da 40 ml - 59,00 €
Eau de Parfum da 90 ml - 83,00 €


Exotic di Jimmy Choo Exotic di Jimmy ChooCreato dagli esperti Olivier Polge, Domitille Bertier e Véronique Nyberg, EXOTIC reinterpreta il profumo originale da un punto di vista fruttato e floreale, traendo ispirazione simbolo delle collezioni Jimmy Choo.
Note di testa contraddistinte da sorbetto cassis e pompelmo rosa; al cuore passiflora e orchidea tigre; infine note di fondo di lampone e patchouli.
Eau de Toilette da 60 ml - 61 €

Più bella con il veleno


 Le star possono dire addio a quelle dolorose punturine di botulino per mantenere il viso giovane: l’ultima frontiera nel campo delle cure di bellezza è la crema al veleno d’api. La novità arriva dall’apicoltore brasiliano Cyrus Protta che ha realizzato un composto cremoso (approvato dall'Agência Nacional de Vigilância Sanitária, l'autorità sanitaria brasiliana) in grado di contrastare l’invecchiamento della pelle in maniera del tutto naturale. Che sia giunto il momento del tramonto per il botox? Questo non è dato saperlo, certo è che molte celebrità di Hollywood e dello star system mondiale hanno deciso di sperimentare la nuova tecnica. Da Gwyneth Paltrow e Michelle Pfeiffer a Victoria Beckham e Kylie Minogue, l’entusiasmo non si è fatto attendere, tanto che la moda ha presto scavalcato i cancelli di Buckingam Palace e anche la duchessa di Cambridge Kate Middleton e Camilla Parker Bowles hanno recentemente dichiarato di utilizzare il veleno d’api come siero anti-età. Unica nota dolente: un grammo di crema al veleno costerebbe oltre 300 dollari, secondo il Wall Street Journal.

Inverno 2013, la bellezza è uomo


 
Uomini e bellezza, sempre di più il mondo beauty parla al maschile.
Ecco dunque che per partire con il piede giusto e affrontare l’inizio dell’inverno con stile, Bioetyc Uomo lancia una linea dedicata ai più sportivi e dinamici.
Ideata nei laboratori Deborah Group questi prodotti sono pensati per offrire un trattamento completo. Si tratta infatti di formulazioni specifiche, per viso, corpo e capelli, ideali contro i segni del tempo e per sconfiggere lo stress quotidiano grazie a un’efficace azione lenitiva, protettiva e rivitalizzante.
Novità assoluta la schiuma da barba dall’efficace azione emolliente e protettiva ideale per tutti i tipi di pelle.
Grazie all’estratto vegetale di Aloe Vera, che attenua gli arrossamenti e favorisce la giusta idratazione della pelle, e al Burro di Cacao che apporta una sensazione di vellutata morbidezza il risultato di una rasatura facile e dal prolungato senso di benessere è garantito.

Per facilitare i clienti nella scelta Bioetyc Uomo ha poi ideato quattro cofanetti studiati per le diverse tipologie di pelle. Si va dal programma energizzate a quello benessere passando per l’idratante e quello per pelli sensibili.
All’interno dei kit ecco prodotti rivitalizzanti, emollienti, esfolianti: dai doccia shampoo all’Eau de Toilette, dalla crema viso al contorno occhi anti-borse anti-occhiaie fino al gel dopobarba e così via.

Ciliegina sulla torta un gadget studiato per soddisfare anche i clienti più esigenti.

Nokia Lumia 520, prezzo e caratteristiche: pregi e difetti dello smartphone



 
Nokia Lumia 520, prezzo e caratteristiche - E' uno degli smartphone più chiacchierati del web: il Nokia Lumia 520 è senz'altro una delle alternative migliori per tutti coloro che non hanno intenzione di puntare più su prodotti dal prezzo proibitivo come iPhone 5 o Samsung Galaxy S4 e che, al contempo, non vogliono perdere le funzionalità di un device di alto livello. Del cellulare di bassa fascia il Nokia Lumia 520 ha praticamente solo il prezzo. Andiamo a valutare le caratteristiche che più hanno impressionato gli analisti. 

 Nokia Lumia 520: caratteristiche tecniche 

  • Processore: Qualcomm Snapdragon dual-core da 1 GHz
  • GPU: Adreno 305
  • Memoria RAM: 512 MB
  • Memoria interna: 8 GB (espandibile con MicroSD)
  • Display: 4" LCD IPS; risoluzione 480*800
  • Batteria: 1400 mAh rimovibile
  • Fotocamera posteriore: 5 Megapixel con autofocus; apertura f/2.4
  • Connettività: HSDPA 21.1 Mbps/HSUPA 5.76 Mbps; Bluetooth 3.0; Wi-Fi dual band a/b/g/n; GPS
  • Peso: 124 grammi
  • Spessore: 9,9 millimetri
 Nokia Lumia 520: design

  Accattivante nella parte posteriore, meno bello in quella frontale: si può sintetizzare così il giudizio sul design di Nokia Lumia 520. La scocca posteriore è molto robusta e resistente, mentre il vetro del display è molto sensibile alle ditate. Non c'è la fotocamera frontale, presente nella parte posteriore. A differenza dei suoi fratelli di fascia più alta, il Nokia Lumia 520 non dispone della tecnologia ClearBlack ma la visibilità al sole è in ogni caso buona.

 Nokia Lumia 520: fotocamera

    Sensore da 5 megapixel, che può sembrare non ottimale: in realtà il Nokia Lumia 520 scatta fotografia di buon livello, grazie anche all'autofocus. Oltre ad una fotocamera frontale, la grande mancanza è quella che riguarda il flash Led della fotocamera posteriore. Divertenti invece le funzioni Panoramica, Smart, Effetto Cinema e l'applicazione Studio Creativo, per ritoccare le nostre foto.

    Nokia Lumia 520: prezzo

    Tutte le caratteristiche considerate, acquisiscono valore se si valuta il prezzo dello smartphone in questione. Le offerte oscillano dai 160 ai 190 euro, ma poco importa: il cellulare impressiona per i tanti pregi e i compromessi, pochi per la verità, dipendono molto dall'utilizzo che si intende fare del device. Navigare su Internet, scattare foto di buon livello, usare il telefono come navigatore: per tutte queste operazioni, Nokia Lumia 520 svolge a pieno il suo lavoro.

    iPhone 5C: i siti dove poterlo acquistare online


     
    L'Apple iPhone 5C, il nuovo smartphone low cost della società statunitense approderà sul mercato italiano soltanto alla fine del 2013, ma per i molti appassionati della Mela c'è una bella notizia: è possibile acquistare il device su internet.

    Una notizia che non potrà far altro che piacere a tutti gli appassionati dei prodotti firmati Apple: infatti nonostante il nuovo e coloratissimo iPhone 5C farà il suo debutto nel nostro Paese solo durante il mese di dicembre ma per chi lo volesse è possibile già da oggi acquistare il device su alcuni store online, che importano l'iPhone 5C dall'estero e vedersi quindi arrivare direttamente a casa propria lo smartphone Apple.  

    Non si tratta ovviamente del portale eBay, dove si trovano per lo più offerte di privati, ma tra i negozi online che propongo in vendita il nuovo Apple iPhone 5C c'è ad esempio il noto e molto fornito GliStockisti dove è possibile acquistare il nuovo e coloratissimo iPhone 5C al prezzo di 549 euro,incluse le spese di spedizione.

    Il melafonino è disponibile nelle varianti di colore blu, giallo, verde, rosa e bianco, la variante dell'iPhone 5C che è possibile acquistare su GliStockisti è quella con 16 GB di memoria interna.

    Anche il portale ePriceha ha inserito nel suo catalogo online l'Apple iPhone 5C,sempre nella versione da16 GB.

    Però su questo sito il prezzo del device è più alto, cioè 649,99 euro più le spese per la spedizione. I colori disponibili sono: giallo, rosa, bianco, verde e azzurro, ovviamente la disponibilità dei vari colori dipende dalle scorte disponibili dell'eshop.

    Anche su Groupon è possibile acquistare l' iPhone 5C, qui il device può essere prenotato al costo di 579 euro con spedizione a partire da 10 giorni lavorativi successivi all'ordine, i colori disponibili sono: azzurro, rosa, verde bianco e giallo.

    L'iPhone 5C è conosciuto anche come lo smartphone low cost di Apple, ed è disponibile in diversi e brillanti colorazioni, che sono: bianco, rosa, giallo, azzurro e verde, il terminale al suo lancio era equipaggiato con il sistema operativo iOS 7,e dispone di uno schermo da 4 pollici in Retina con risoluzione 1136×640 pixel,processore A6 con 1 GB di memoria RAM, una fotocamera posteriore da 8 MP ed una frontale da 1,2 MP, presenti anche Siri, GPS, WiFi, Bluetooth. 

    Emma Marrone: 'Dimentico tutto' testo e video




    'Dimentico tutto' il secondo singolo estratto dall'album Schiena di Emma Marrone è stato un vero e proprio successo, il brano scritto da Nesli ha confermato la bravura e la stima del pubblico nei confronti della cantante salentina.
    Sul canale ufficiale Vevo di youtube, si contano più di 6 milioni di visualizzazioni per il video di Dimentico tutto. Un numero davvero elevato che a qualche mese di distanza dall'uscita del pezzo continua a crescere confermando il successo del brano. Venerdì 11 ottobre sarà il turno del nuovo singolo di Emma Marrone dal titolo 'L'amore non mi basta' , mentre il 16 novembre prenderà il via nei palasport d'Italia il tour Schiena. Altra interessante chicca per gli appassionati di Emma Marrone, è l'uscita prevista per il 12 novembre di una nuova versione in chiave acusistica e semiacustica dell'album Schiena che questa volta si chiamerà Schiena vs Schiena. Nel nuovo cd ci sarà un nuovo brano inedito scritto da Emma Marrone 'La mia città'.

    Testo Dimentico tutto di Emma Marrone 

    'Il sorriso non lo perder mai
    qualunque cosa ti accada 
    qualcosa ti inventerai 
    non la vedi ma è la tua strada 
    e quando ti accorgerai 
    ti sembrerò un'altra storia 
    e quella che lascerai 
    e non si toglie più 
    l'avere della paura 
    a meno che tu non ricordi com'era 
    qua a subirci ancora tante volte 
    questa vita è forte 
    trova le risposte 
    E intanto dimentico tutto 
    dimentico tutti 
    i luoghi che ho visto, le cose che ho detto 
    i sogni distrutti 
    la storia non è la memoria, ma la parola 
    non vedi che cosa rifletti 
    sopra un mare di specchi si vola 
    il tramonto lo guarderai 
    come fosse l'ultimo al mondo 
    e negli occhi che rimarrai 
    come fossi l'unica al mondo 
    e se il tempo lo stringi in mano 
    il giorno dura un secondo 
    tu sempre più lontano 
    e tutto il bene sei tu 
    perché il destino ci spezza 
    e perché non vuoi più 
    più nessuna tristezza 
    qua a subirci ancora tante volte 
    questa vita è forte 
    trova le risposte 
    E intanto dimentico tutto 
    dimentico tutti 
    i luoghi che ho visto, le cose che ho detto 
    i sogni distrutti 
    la storia non è la memoria, ma la parola 
    non vedi che cosa rifletti 
    sopra un mare di specchi si vola 
    Io, lei, voi 
    la mia vita e la tua vita 
    qui morirei domani 
    dai non dire così 
    guarda in alto con la testa fammi di sì 
    qui ora adesso poi so che cos'è che vuoi 
    l'alluvione su di noi 
    stringimi più che puoi 
    fuori il tempo sta finendo 
    non parlare se non vuoi 
    chiudi gli occhi d'ora in più 
    d'ora in poi 
    qua a subirci ancora tante volte 
    questa vita è forte 
    trova le risposte 
    E intanto dimentico tutto 
    dimentico tutti 
    i luoghi che ho visto, le cose che ho detto 
    i sogni distrutti 
    la storia non è la memoria, ma la parola 
    non vedi che cosa rifletti 
    sopra un mare di specchi si vola 
    E intanto dimentico tutto 
    dimentico tutti 
    i luoghi che ho visto, le cose che ho detto 
    i sogni distrutti 
    la storia non è la memoria, ma la parola 
    non vedi che cosa rifletti 
    sopra un mare di specchi si vola'

    Gravidanza sotto stress implica problemi al nascituro



     Ansia,stress,inquinamento e depressione,nelle donne incinta, modificheranno il comportamento del bambino dopo la sua nascita. A svelarlo è una ricerca eseguita dal Columbia Center for Children’s Environmental Health poi pubblicato sulla rivista scientifica Pediatrics,il quale ha analizzato l’umore delle mamme in relazione al futuro stato del bambino. Al test hanno partecipato 248 mamme con i loro rispettivi figli e sono stati seguiti fino al nono anno di età. Grazie a questo test hanno confermato il fatto che i problemi riscontrati durante la gestazione segnano decisamente l’aspetto caratteriale del piccolo.
    Altri studi sono in corso di lavorazione per determinare il sospetto di molti scienziati ovvero, quando una donna viene ripetutamente esposta all’inquinamento atmosferico ne gioca un ruolo molto determinante per il bimbo. Se venisse appurato sarebbe un serio consiglio a lasciare le grandi città quando si è in dolce attesa, ma quanti riuscirebbero a farlo.

    Coccinelle borse autunno inverno 2014: le indossano Melissa Satta, Serena Autieri e Justine Mattera



    Sono molte le celebrities nostrane che hanno scelto di indossare nel loro tempo libero le borse di Coccinelle: da Barbara Snellenburg a Serena Autieri, Melissa Satta e Justine Mattera. Le foto sono su Style & Fashion 2.0
    La modella e attrice olandese Barbara Snellenburg è stata fotografata a spasso nel centro di Milano con la borsa icona Celeste di Coccinelle, la shopping in vitello stampa alce, mentre Serena Autieri a Milano durante la Settima della Moda ha scelto di indossare una tracollina Coccinelle in vitello e pelle stampa pitone.
    Si autoscatta Justine Mattera all'interno della cabina armadio di casa sua con una borsa Coccinelle! Dettagli dal sapore vintage e anima da globetrotter è la World Wide Bag, la nuova it-bag in camoscio di Coccinelle della collezione Autunno/Inverno 2013-14, una rivisitazione chic della classicissima e intramontabile "messanger bag", icona metropolitana per eccellenza.
    Melissa Satta è stata paparazzata in Via Manzoni a Milano appena uscita dalla boutique Coccinelle, si sono poi ritrovate in boutique da Coccinelle in occasione della Vogue Fashion Night Out anche Natasha Stefanenko e Emilie Fouilloux.


    Melissa Satta ''abbandona'' Boateng: In Italia per la sfilata Just Cavalli



     Da qualche tempo Melissa Satta si è trasferita in Germania assieme al fidanzato Kevin Prince Boateng, passato dal Milan allo Shalke 04. L'ex velina attraverso Twitter aveva fatto sapere che nel belpaese sarebbe tornata spesso ed infatti è stata sorpresa, bella come sempre, a Milano per la sfilata Just Cavalli. Ultimamente si era anche sparsa la voce di uno stato interessante della Satta, che però ha velocemente negato lo scoop attraverso i social network.



    Nina Moric, shopping "in divieto": parcheggia sulle strisce. E arriva la multa




    Passeggiata in centro con multa per Nina Moric. La modella Croata, neo moglie di Massimiliano Dossi, è stata fotografata mentre fa shopping in centro ma il suo parcheggio sulle strisce è stato "punito" (come succede spesso). Un vigile le fa una multa, ma lei al suo ritorno in auto sembra non darle troppo peso...

    Lady Gaga, dopo la musica conqusita il grande schermo: sexy e assassina per "Machete Kills"





    Dopo aver conquistato il mondo della musica per Lady Gaga è arrivato il momento di debuttare sul grande schermo. L'occasione è stata il nuovo film del regista Robert Rodriguez, che l'ha chiamata ad interpretare un personaggio in "Machete Kills", seguito del grandioso "Machete", pellicola del 2010.

    Smart-glass di Samsung, occhiali intelligenti in arrivo il prossimo aprile?



     SmartGlass in arrivo anche per Samsung. Secondo alcune indiscrezioni il colosso coreano starebbe lavorando sulla propria versione dei Google Glass che potrebbe essere annunciata già nel corso del mese di aprile .  La notizia è trapelata dal blogger Eldar Murtazin noto per aver diffuso già in passato diverse informazioni poi rivelatesi veritiere grazie alle sue fonti interne al mondo della tecnologia mobile.
    Non si ahnno dunque informazioni certe o altre indicazioni sul dispositivo, ma la notizia non è così assurda dato il crescente interesse della Samsung nel conquistare sempre più maggiori fette di mercato.

    Smartphone a energia solare, con Enerplex pannelli per iPhone e Samsung



     Smartphone con l'autonomia della batteria sempre più lunga, che si ricaricano con i fulmini e ora che traggono l'alimentazione persino dall'energia solare. Quando lo smartphone è scarico, per chiamare e messaggiare "basta" l'energia del Sole. Arriva la custodia per cellulari che, grazie ad un pannello solare a film sottile, permette di ricaricare la batteria per alcuni minuti anche lontano dalle prese elettriche. La particolare cover, chiamata EnerPlex Surfr, dà un aiuto in più a tutti coloro che non riescono a stare mai senza cellulare. La custodia è disponibile per iPhone 4/4s e per Samsung Galaxy S III.

    Torrent sul Tablet e Streamza, cercare scaricare e vedere i torrent in streaming



     Il successo di Torrent è fuori discussione ma sembra che il servizio possa diventare disponibile anche su tablet. In effetti, l'assenza da tali dispositivi, era stata considerata da molti una grave mancanza.
    Così Michal Frackowiak, CEO di Wikidot, ha deciso di sviluppare una soluzione.  Nasce così Streamza, il servizio che scarica i torrent e supporta lo streaming su computer laptop, desktop, dispositivi con iOS e Apple TV e supporta una lunga lista di caratteristiche, come lo streaming multi-bitrate HLS o i sottotitoli.   Il servizio integra un motore di ricerca per Torrent e si può utilizzare anche gratuitamente: l'account base, a costo zero, consente di utilizzare uno slot di download e di gestire file con una dimensione massima di 1 Gbyte.

    Xiaomai punta a un nuovo smartwatch, i suoi modelli boom in Cina




    Continua la guerra degli smartwatch e questa volta a lanciare il nuovo dispositivo è il Sol Levante. Xiaomi, la "Apple cinese", sta realizzando uno smartwatch che dovrebbe arrivare sul mercato alla fine dell'anno. L'azienda, che ha sbaragliato con i suoi modelli di smartphone nelle vendite in Cina gli iPhone dell'Apple, non ha confermato ne smentito la notizia del nuovo smartwatch, che farebbe concorrenza al Google Gem, al Samsung Galaxy Gear e all'inWatch. Il prodotto della Xiaomi dovrebbe basarsi sul sistema operativo Miui, creato dalla stessa azienda cinese su Android.

    martedì 8 ottobre 2013

    Negozi aperti la domenica, i pro e i contro Una cosa da sapere oggi: negozi aperti la domenica


    Fare la spesa in un qualsiasi giorno da lunedì a domenica, fare shopping anche la sera. Un’opportunità per i clienti oppure solo un ulteriore impegno dei commercianti che porta loro solo più spese? Opinioni contrapposte da tempo in Italia e di cui ora si discute anche in Europa a partire da un caso francese…

    Cosa è successo a Parigi?
     

    In Francia è stato ribadito l’obbligo del riposo domenicale secondo quanto stabilito da una legge del 1906. Nel 2009 un provvedimento aveva concesso deroghe alla discrezione di sindaci e prefetti, ma non in tutta Parigi per esempio. Ora una sentenza obbliga alla chiusura domenicale ed entro le 21 la sera magazzini che si trovano in zone dove non sono in vigore deroghe. Nonostante la multa da 120mila euro due catene hanno tenuto i negozi aperti. I dipendenti di molti negozi non disdegnano i 200 euro che arrivano in più a fine mese se lavorano la domenica e ci sono anche lavoratori del solo fine settimana. La Cgt, la Cgil francese, segnala come vero problema i salari troppo bassi che obbligano a lavorare in orari straordinari. Entro novembre l'ex presidente del gruppo La Poste, Jean-Paul Bailly, dovrà presentare le proposte di modifica alle norme attuali.

    Cosa succede negli altri paesi europei?
     

    In Gran Bretagna nei giorni feriali non ci sono limitazioni di orari, nei festivi si diversifica fra negozi piccoli e grandi: orario libero per quelli con superficie minore di 280metri quadrati, solo dalle 10 alle 18 gli altri. In Spagna e Germania vige la chiusura domenicale con deroghe, lo stesso vale per Olanda e Belgio. Caso limite la Svezia che lascia sempre la possibilità di tenere aperto dalle 5 della mattina a mezzanotte (I dati sono stati raccolti da Confesercenti). Cosa dice la legge in Italia?
    In Italia dal gennaio 2012, con il decreto Salva Italia, negozi e centri commerciali hanno la possibilità di restare aperti 24 ore su 24.

    Chi è a favore e chi contro?
    Partiamo dai no. Si chiama Libera la domenica la campagna di Confesercenti e Federstrade con il sostegno della Conferenza Episcopale Italiana. Le liberalizzazioni degli orari penalizzerebbero i piccoli negozi e i dati non segnalano aumenti nei consumi: a 18 mesi dall’entrata in vigore del provvedimenti si sono perduti quasi 32mila imprese e 90mila posti di lavoro. Da Confesercenti arriva anche una proposta di legge di iniziativa popolare per regolamentare le aperture domenicali e festive dei negozi  nei centri storici delle città e le chiusure, domenicali e festive, dei centri commerciali e che vuole riportare alle regioni l’iniziativa sulle aperture domenicale. Alla Commissione Attività Produttive della Camera è stata depositata anche una proposta che chiede di limitare le liberalizzazione solo ai comuni con vocazione turistica.
     

    A favore invece…
     

    Il Movimento Difesa del Cittadino ha lanciato una petizione per sostenere le aperture domenicali degli esercizi commerciali che, sostengono,  in questi mesi hanno incentivato i consumi.  I dati di Federdistribuzione segnalano un 65% di italiani favorevoli alle aperture domenicali.

    Città aperta per shopping contro la crisi


      Maggioranza contro minoranza. La maggioranza di chi curiosava, contro la minoranza di chi comprava: piccolissimi flash tratti da una domenica di (stra)ordinario shopping.
    Eccoci, ci siamo: nella zona calda dell’anno per quanto riguarda il commercio. Comincia il «rush finale», quello che porta dritti al Natale. Per una fase trimestrale che sarà fatta di aperture straordinarie degli esercizi aderenti al Consorzio Brescia centro.
    Ieri, l’inaugurazione della serie con il taglio del nastro virtuale bagnato dalla pioggia che per tutta la giornata ha scandito la vita della città. Ma che non ha scoraggiato quei bresciani che al caro divano preferiscono comunque i classici due passi sotto i Portici. Tutto sommato dunque, buono il via vai di chi ha scelto di uscire di casa attirato dalla possibilità di concludere acquisti anche se quello di ieri è stato solo un «giro di riscaldamento»: «Perché da domenica prossima - spiega Carlo Massoletti, numero uno di Ascom Brescia - il centro storico sarà animato da iniziative particolari destinate a vivacizzarlo».
    Sarà la musica l’ingrediente base delle manifestazioni organizzate a corollario delle aperture extra delle attività commerciali. Aperture che è già possibile annotare in agenda o sul proprio smartphone. Negozi aperti anche le domeniche del 20 ottobre, del 3 e del 24 novembre, dell’1, dell’8, del 15 e del 22 dicembre. Con in più la «chicca» di sabato 12 ottobre: serrande alzate fino a tarda ora in concomitanza di una nuova edizione della «Notte bianca della cultura».

    Metodi e trattamenti per contrastare la couperose


    La couperose affligge donne e uomini e rientra nella categoria degli inestetismi più diffusi. Si tratta di una dilatazione dei capillari (può colpire tutti i tipi di pelle, a qualsiasi età) che si manifesta con un rossore localizzato e cronico soprattutto su zigomi, guance e naso. Ad oggi non si è in grado di dare una risposta definitiva sull'origine della couperose e oltre a diagnosticare una fragilità dei vasi ci si orienta verso un'eziologia multifattoriale: pare, infatti, che contribuiscano alla sua formazione cause di natura emotiva, neuro-vegetativa, endocrine e ambientali; va sottolineato inoltre che spesso i soggetti che presentano questo inestetismo soffrono anche di disturbi epatici. Pur essendo un problema soprattutto estetico è bene non sottovalutare la couperose perché in alcuni casi può evolvere in una dermatosi nota come rosacea. Con la collaborazione del Dott. Giuseppe Fabrizio Ferraro- Flebologo e Medico estetico - abbiamo indagato i rimedi e le cure adatte al miglioramento e alla risoluzione di questo inestetismo.

    La prevenzione
    Alcuni accorgimenti possono aiutare a prevenire la comparsa o l’evoluzione della couperose: occorre adottare uno stile di vita sano e regolato, seguire un’alimentazione appropriata, evitando gli alimenti che favoriscono la vasodilatazione a livello generale e periferico (tipo: salumi, cioccolato, fritti, alcolici, cibi piccanti) e integrando la dieta con cibi ricchi di vitamina C che proteggono i capillari. E’ buona regola, inoltre, non utilizzare cosmetici troppo aggressivi o irritanti per la pelle e proteggersi sempre dai raggi UV e dagli sbalzi di temperatura, meglio evitare anche lampade abbronzanti che danneggiano il microcircolo e l’uso di creme a base di cortisone.

    Restare in linea senza dieta



    I 7 segreti anti-ciccia


    1) Sfrutta tutte le occasioni per muoverti: fare scale a piedi, scendere dal bus una fermata prima di quella giusta, una passeggiata nel parco...

    2) Pratica della ginnastica “furba” da ufficio e mezzi pubblici: in piedi, stringi forte i glutei e conta fino a dieci prima di rilassarli. Da ripetere cento volte al giorno, poi vedrai i risultati.

    3) Scatenati in discoteca: pensa che un’ora di ballo equivale a quaranta minuti di cyclette o jogging, e ti toglie 215 calorie. Se poi sei particolarmente vivace, o se il ballo è latino-americano, le calorie arrivano a circa 400!

    4) Fai docce fresche: indirizza il getto prima verso i piedi, per poi risalire. Questa è un’ottima abitudine che va mantenuta anche in inverno, per stimolare la circolazione e sopportare meglio il freddo.

    5) Scegli un'alimentazione leggera e ricca di vegetali. Ad esempio, la bresaola e i peperoni stimolano il metabolismo; l’ananas contiene l’enzima bromelina, che aiuta a smaltire i grassi.
    6) Regalati un buon trattamento anti-ritenzione idrica: un ciclo di massaggi linfodrenanti e di pressoterapia è utilissimo per eliminare i liquidi in eccesso.
    7) Premiati: comprati quel tubino tanto sexy che ti piace da matti, e fatti una bella foto. Ti servirà da promemoria nel caso in cui ti venga in mente di ingrassare...


     4 sbagli da evitare
       
    1) Essere sedentari: pensa che bastano pochi minuti al giorno per fare un po’ di moto, fosse anche solo salire le scale di casa o dell’ufficio.
    2) Digiunare, nell’illusione di dimagrire velocemente: primo perché ad ogni pasto l’organismo brucia calorie per assimilare il cibo, e poi perché l’unico risultato è arrivare al pasto successivo con una fame “irrazionale”, che spinge a buttarsi su dolci, stuzzichini & co.
    3) Fumare e bere superalcoolici: all’aperitivo, meglio un succo di pomodoro condito, o un succo d’ananas con un goccio di spumante. E giù le mani da patatine, salatini e compagnia bella!
    4) Rinunciare al ristorante: in tutti i menù puoi trovare qualcosa che fa per te e ti mantiene in linea, come un’insalatona, una bistecca alla griglia, pesce ai ferri... oppure basta chiedere al cameriere di farti preparare un piatto “light”. 
     

    Tacchi a spillo o ballerine? Le tue scarpe dicono chi sei


    Uno studio che dell’Università del Kansas ha analizzato le relazioni tra le scarpe e la personalità di chi le indossa. Angela Baghns, coordinatrice dell’esperimento ha spiegato: «Abbiamo scoperto che le persone, sono in grado di formulare giudizi accurati su certi tratti della personalità, e su certe caratteristiche di un individuo (età, sesso, reddito, ansia da attaccamento) basandosi solo sulla foto delle sue calzature. Lo studio si è basato su caratteristiche personali, dimensioni e pesantezza (ad esempio scarpe alte o basse sulla caviglia), all’eleganza, al grado di comfort e al colore».
    Dallo studio è emerso, per esempio, che le scarpe dalla caviglia alta (stivaletti) e dalla fattura più “tozza”, indicherebbero l’amabilità e la
    sincerità della persona che le indossa: più sono pesanti e mascoline, più la persona che le indossa è meno aperta ed amichevole, con un carattere burbero e rozzo. In base allo stile e all’eleganza della calzatura, invece, si riesce a tirar fuori il sesso e il reddito perché, secondo lo studio, i maschi e le persone ad alto reddito indossano, in genere, scarpe firmate e più alla moda delle donne e delle persone a basso reddito.
    Emerge, inoltre, che una persona ansiosa preferisce avere scarpe sempre nuove e vistose, perché troppo spesso teme il giudizio degli altri. Al
    contrario, chi è più rilassato, predilige calzature comode e funzionali. In particolare, le donne punterebbero la loro attenzione proprio sulle scelte dell’abbigliamento altrui: il 40% giudica una persona da come si veste e di queste, il 30%, guarda proprio le scarpe. Insomma, per l’universo femminile “la scarpa fa il monaco” e svela caratteri ed aspetti rilevanti di chi ci sta di fronte. Chi indossa scarpe logorate, quasi vecchie o impolverate, è semplicemente una persona dalle idee liberali. Al contrario, chi le indossa in ordine e pulite pare sia un tipo coscienzioso. Infine, esistono delle scarpe che risultano addirittura noiose, quasi monotone. In tal caso chi le calza, sarebbe incapace di stringere relazioni umane, dimostrandosi quasi antipatico. Sembra questo, il principio generale che associa un tipo di calzatura, ad una caratteristica personale di chi la mette ai piedi.
    I tacchi aumentano la libido?
    Il guru delle scarpe, Christian Louboutin, ha dato una sua interpretazione sul perché le donne, sono così innamorate dei tacchi:  non dipenderebbe solo dalla loro bellezza o dal fatto che rendono il corpo più slanciato, ma anche dal loro enorme potenziale sessuale. Secondo Louboutin, indossando un paio di tacchi vertiginosi, le donne si sentono “eccitate” all'idea di poter far provare piacere sessuale, di essere guardate, desiderate, e considerano il tacco come un prolungamento di se stesse, capace di infondere autostima e sicurezza. Molte donne, pur non indossandoli, li comprano ugualmente, chi le mette ai piedi si sente convinta di poter sedurre solo per il fatto di indossarli. Decolleté e tacchi alti in estate, vengono proposti in versione leggera, come i sandali di pelle a listini sottili oppure ornati di strass. Ma per quanto siano scarpe considerate seducenti, in molti casi mostrano in una donna la mancanza di fiducia in se stessa, legata ad una errata convinzione di riuscire sedurre solo con un paio di tacchi alti, mentre la seduzione, è composta da molti altri fattori.

    Burrocacao e gloss confortevoli e idratanti



    I classici rossetti e lipgloss si rinnovano e vengono proposti in variazioni sul tema curiose e accattivanti, tutte da provare: rouge e lucidalabbra dall’azione antirughe e protettiva; rossetti dalla texture “burrosa” in formato matitone, comodissimi e dal colore quasi trasparente, a prova di errore; formule tonalizzate che in più regalano comfort anche alle labbra più aride e screpolate; infine, le versioni colorate e profumate dei grandi classici a cui siamo affezionate da sempre.